Opere di Narrativa- copertine. 

I libri, in formato cartaceo , si possono visionare ed eventualmente acquistare, nella sezione "Vetrina degli autori", presso il Sito on line "Il mio libro".

 Antonio Sapienza, è nato a Siracusa nel 1936, ma vive a Catania – Contrada Torre del Grifo,  sulle falde dell’Etna. E’ figlio d’Arte.  Dal 1981, dimessosi da ufficiale dell’A.M., si dedica a tempo pieno alla scrittura alla pittura e alla regia teatrale.

Drammaturgo italiano tra i più proliferi ha al suo attivo la composizione di oltre cento testi teatrali, e più di sessanta tra Corti teatrali e monologhi.  Inoltre ha scritto numerose opere di narrativa e di poesia. 

E’ collaboratore del gruppo editoriale Espresso- Repubblica, il quale – sul proprio sito internet Storiebrevi - ha pubblicato, in e-book, diversi suoi  racconti.

E’ un autore plurirappresentato, i suoi testi sono stati messi in scena, da parte di Compagnie Teatrali, presso teatri di tutta Italia e anche esteri:  Tolosa (Francia) – a cura dell' Università  di Tolosa II, Facoltà di Italiano e a Marsiglia, Istituto Culturale italiano. 

Quale autore teatrale siciliano, è stato ampiamente citato nel volume edito da l’Harmattan Parigi: “Cent ans de thèatre sicilien – da Pirandello, Martoglio, Rosso di San Secondo, ecc.- di Evelyne Donnarel, docente di Letteratura Italiana all’Università di Tolosa II. 

E’ presente nell’Antologia “Dramaturgia Italiana Contemporanèa”, edito bilingue in Messico, con l’opera “Addio bello”. Volume presentato in Italia presso l’Ambasciata del Messico; e, coi suoi testi teatrali, collabora con noti attori e operatori culturali messicani

Le sue opere sono scaricabili dal sito teatrale Dramma.it; inoltre è presente con opere e post, nel portale di drammaturgia AUTORIEXPO.

E’ stato inserito, significativamente e con dovizia di commenti, da Mauro Longo, giornalista, scrittore e storico del Teatro Siciliano, nel suo libro “nuovoteatro” e altri(a Catania dal 2005 al 2007); volume di opinioni, riflessioni, documentazione e critica sul teatro siciliano, sugli  artisti, e sui personaggi di spicco del teatro siciliano e, in particolare, catanese, aggiornato fino al 2007.  

Regista sintetico, simbolista, dai tratti metaforici, ha messo in scena diverse sue opere teatrali per le quali, oltre a firmarne la regia, e la scenografia, ha curato anche la ricerca delle musiche e la scelta delle luci. 

Firmandosi Sap, è l'irruente Maestro della tecnica della pittura a spatola con la quale, da colorista, consegna alla luce le sue opere ... "dalle cromie accese, cangianti, luminose, danzanti, espressive, informali dai tocchi surreali. Ma quando adopera il pennello, egli è delicato come una dolce lirica. Ha al suo attivo numerose mostre personali di pittura, allestite in Gallerie e nei Foyer dei teatri dove metteva in scena le sue opere teatrali. 

E’ stato sotto contratto con la Galleria d’Arte “LaMostra Gallery” di Cardiff  (U.K.) - presso la quale ha esposto, in permanenza, dal 2002 al 2005.   

Nel 2003 è stato nominato socio onorario dell’Unione Nazionale Scrittori e Artisti. 

E’ socio del CeNDIC (Centro Nazionale Drammaturgia Italiana Contemporanea).

E’ associato, da decenni, alla SIAE - Sezione DOR (Drammaturgia) e Sezione OLAF (Opere letterarie Arti Figurative).